INDICE DEI NOMI
LORENZO INFANTINO
Il Tempo-3 LUGLIO 2002
  • L'imprenditore è un esploratore dell'ignoto, nonostante le authority
    di editoriale
  • Il Giornale-25 FEBBRAIO 2002
  • La biblioteca ideale di von Mises
    Nella nuova collana della Luiss largo spazio alla tradizione popperiana e al metodo individualista in difesa della Libertà
    di CARLO LOTTIERI
  • Il Giornale-27 FEBBRAIO 2002
  • Antiseri: «La mia battaglia per Popper»
    Il professore ricorda le difficoltà, per diffondere in Italia le teorie politiche del filosofo austriaco: «Bussai a tutti gli editori, ma i marxisti erano ostili e i liberali crociani indifferenti.  <
    span>Finché ..»
    di VITTORIO MACIOCE
  • Il Giornale-25 FEBBRAIO 2003
  • La biblioteca ideale di von Mises
    Nella nuova collana della Luiss largo spazio alla tradizione popperiana e al metodo individualista in difesa della Libertà
    di CARLO LOTTIERI
  • Il Giornale-25 FEBBRAIO 2003
  • La biblioteca ideale di von Mises
    Nella nuova collana della Luiss largo spazio alla tradizione popperiana e al metodo individualista in difesa della Libertà
    di CARLO LOTTIERI
  • Il Tempo-3 GIUGNO 2001
  • La salutare modestia di Popper
    Bruno Lai ricostruisce le tappe dell’ostracismo al pensiero del filosofo austriaco
    di editoriale
  • Il Corriere della Sera-6 MAGGIO 2001
  • Menger, l’uomo che tirò la barba a Marx
    Il padre della scuola liberale austriaca conosce una seconda giovinezza editoriale: si riscoprono i suoi classici studi che rivoluzionarono l’economia
    Ogni "presunzione di conoscere" alimenta soltanto nuove illusioni
  • Il Corriere della Sera-31 AGOSTO 2001
  • L’illuminista scozzese amico della ricchezza
    Vita e opere di Adam Smith
  • Il Tempo-27 GIUGNO 2001
  • "SCIENZA, METODOLOGIA E SOCIETÀ"
    Lo Stato, moloch contro l’individuo
    Joseph Agassi sulla scia di Popper
    di editoriale
  • Avvenire-12 APRILE 2001
  • Ma l'opulenza dell'Occidente sfama i Paesi poveri
    Continua il dibattito aperto da Galli: conciliando consumismo e libertà, si ffre una chance anche al Terzo Mondo
  • Il Corriere della Sera-17 GENNAIO 2001
  • L’uguaglianza? E’ adatta a chi vive su un’isola deserta
    Filosofi ed economisti ripropongono il valore della giustizia paritaria fra gli uomini. Ma così mettono in pericolo la libertà
  • Avvenire-21 OTTOBRE 2000
  • LA SOCIETÀ DELL'INVIDIA
    Da Caino a Nietzsche, è ancora il peccato capitale per eccellenza, mentre prevale il culto del successo
    di editoriale
  • Avvenire-30 SETTEMBRE 2000
  • NELLA CRUNA DELL'AGO
    Nell'era del neocapitalismo è possibile un uso cristiano dei soldi? Ne discutono teologi ed economisti
    Un convegno oggi nel monastero di Vallechiara
    Padre Salvini: il denaro non va demonizzato, ma impone cautela. Infantino: è uno strumento di libertà. Galli: in passato più attenti alla distribuzione che alla produzione della ricchezza
    di LORENZO ROSOLI
  • Avvenire-8 MARZO 2000
  • Ignoranza e libertà contro il totalitarismo
    Un pamphlet dello studioso Infantino sui fondamenti del liberalismo: dalla Grecia alla Scuola austriaca
    di MASSIMO BALDINI
  • Il Sole 24 Ore-20 FEBBRAIO 2000
  • Libertà e scuola austriaca
    Contro i presuntuosi della perfezione
    di SERGIO RICOSSA
  • Il Sole 24 Ore-9 GENNAIO 2000
  • Quando la proprietà significa libertà vera
  • Il Sole 24 Ore-22 OTTOBRE 1999
  • La regia del capitalismo affidata ai consumatori
    di ANGELO M. PETRONI
  • Il Sole 24 Ore-22 OTTOBRE 1999
  • La regia del capitalismo affidata ai consumatori
    di ANGELO M. PETRONI
  • Avvenire-17 NOVEMBRE 1999
  • Un pamphlet di Antiseri
    La crisi delle grandi organizzazioni e le nuove dinamiche del consenso.
    Addio ai partiti? La democrazia corre sul video
    di GIANNI SANTAMARIA
  • Il Sole 24 Ore-4 LUGLIO 1999
  • LA LEZIONE DI FERGUSON
    Una società di patti economici
    Riproposto un classico delle scienze sociali
  • Il Sole 24 Ore-25 GENNAIO 1998
  • CONVEGNO SU POPPER E EINAUDI
    Italia, società aperta?
    di ARMANDO MASSARENTI
  • Avvenire-12 SETTEMBRE 1998
  • MARX E I SUI FRATELLI
    Perché nell'estate più calda del secolo gli intellettuali si dividono sul «Manifesto»?
    Garin lo rivaluta. Ma per altri la tragedia dei gulag era già scritta in quelle pagine
    Rumi.- «C'è aria di reducismo» Marramao: «Ha previsto il mercato globale». Infantino.- «E' lettera morta» Tarchi.- «Non creiamo altri muri» . Givone.- « Un'utopia che ha fallito»
    di LUCA GERONICO